Piperina forte: effetti e benefici per il dimagrimento

La piperina è un alcaloide del pepe nero, isolata per la prima volta nel 1820, dal fisico danese Hans Christian Ørsted. Oggi è disponibile in commercio, sotto forma di integratore, ed ha, tra le sue numerose proprietà, degli effetti dimagranti.

Come viene usata la piperina forte

Nella medicina cinese ed indiana, secoli prima che Ørsted la isolasse, essa veniva usata per curare problemi di digestione e costipazione, nonché per malattie cardiache e dolori alle articolazioni.

Il pepe, infatti, è uno degli ingredienti più usati nella medicina Ayurvedica. Attualmente, la piperina viene impiegata per preparare degli integratori dimagranti di tipo termogenico. Questo alcaloide stimola i processi gastrici e di salivazione, favorendo così l’assorbimento dei nutrienti, come le fibre (quindi aiutando anche contro un problema come la stitichezza) e proteggendo il fegato da danni ossidativi. Inoltre, essa stimola la pigmentazione dell’epidermide, soprattutto se quest’ultima è stata danneggiata dai raggi solari o da alcuni disturbi della pelle. Secondo uno studio del 2014, testato sugli animali, essa può regolare i livelli di glucosio nel sangue e bloccare l’accumulo di grassi, e quindi potrebbe essere usata per trattare malattie come il diabete o l’obesità.

Come dimagrante, può essere abbinata a una sostanza antiossidante, la curcumina, un principio attiva della curcuma, e può aiutare a combattere delle infiammazioni. Negli ultimi anni, alcune ricerche hanno confermato che la piperina può essere usata per supportare dei trattamenti di alcune malattie neurodegenerative, grazie alla sua azione antinfiammatoria. Puoi trovare maggiori informazioni qui: http://www.comedimagrirek.com/dimagrire-piperina-forte-funziona/

Modalità d’uso e controindicazioni della piperina forte

Si può assumere la piperina sotto forma di capsule, o tisana, preferibilmente a stomaco pieno, e il suo dosaggio, giornalmente, deve comprendere i cinque milligrammi, ma mai superarne quindici. Le indicazioni, comunque, dovrebbero essere riportate sulla confezione o sul foglio illustrativo dell’integratore acquistato.

E’ reperibile anche come crema, per ridurre dei gonfiori o alleviare diversi dolori, riuscendo anche a tonificare il corpo. Questo integratore, è sconsigliato in caso di gravidanza, allattamento, allergie, o si è affetti da alcune patologie, come la gastrite, ulcere, l’ipertensione, le emorroidi. Prima di cominciare ad assumerla, è bene consultare il proprio medico. Se si assumono dei farmaci, come gli antiepilettici o i broncodilatatori, è bene assicurarsi che la piperina non superi una dose che interferisca con l’effetto delle medicine, perché può aumentare la concentrazione di alcuni principi attivi a livello ematico.Essendo una sostanza del tutto naturale, generalmente non dovrebbe provocare degli effetti collaterali. Raramente, tuttavia, può causare dei problemi nei casi di sovradosaggio o di ipersensibilità, come la nausea, la diarrea o dei disturbi gastrointestinali.